Come Curarsi con Internet/Google

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 23 Luglio 2010

Ecco una semplice guida con annesso esempio reale che spiega come diagnosticare e quindi curare malattie con internet/Google.

dottor-google-curarsi-con-internet

Quando si parla di salute non si scherza, prima di tutto è doveroso premettere che internet non sostituisce nessun dottore e metodi di guarigione convenzionali riconosciuti, inoltre, visto il recente scandalo di medicinali contraffatti/scaduti invito ad andare in farmacia od acquistare su siti affidabili al 100%.

Questo post non è scontato, dico come curarsi con internet senza sapere il nome della malattia, il tutto supportato da un esempio reale accadutomi circa due settimane fa.

La prima cosa da fare come farebbe un qualsiasi dottore quindi è l’anamnesi, ovvero raccogliere sintomi della malattia ed informazioni utili che potrebbero essere cibo diverso dal solito od altro. A me , erano comparse delle piccole bolle sulle mani, niente dolori strani, solo un leggero prurito; ho pensato fosse colpa di qualche insetto estivo e, vista l’assenza di dolore non sono andato dal dottore e non me ne sono interessato per un giorno o due.

Appurato che non passava questa cosa ho cercato su internet, no, su Google, cosa potesse essere, quando cercate dovete essere più specifichi possibile, io cercando “vesciche dita mano” ho trovato al primo colpo wikipedia in prima posizione che indicava i sintomi esatti della malattia, potreste non trovare subito.

Se, immettendo sintomi nella ricerca in google, e, sfogliando i risultati non trovaste i vostri sintomi cambiate i termini di ricerca.

Una volta trovati i sintomi esatti, aver quindi identificato la malattia, io ho voluto vedere se fosse davvero quella, quindi consiglio di farlo anche a voi di portarvi su google immagini, immettere il nome della malattia e sfogliare le immagini, controllare se è quello che avete voi.

Ora dovreste aver identificato la malattia, bisogna trovare la cura, se vi è andata bene con la ricerca normale o con la ricerca d’immagini avete già trovato il medicinale, nel mio caso era una pomata, se non avete trovato niente cercate ancora cambiando i termini di ricerca.

Infine, sapete la malattia, sapete la cura, se avete appurato che non è nulla di grave, e, andando in farmacia, visto che i farmacisti hanno studiato per diventarlo, sono praticamente dei dottori potete chiedergli se avete azzeccato, le controindicazioni dei farmaci e fargli tutte le domande che volete, e se, come ho fatto io gli dite che sapete già cos’è perché l’avete trovato su internet potrete dimostrare la vera utilità della rete, l’utile servizio che può dare alla gente.

Thanks to image scragz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.