Come Esportare le Annotazioni di Google Analytics su Google Calendar

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 06 Aprile 2022

Scopri come esportare le annotazioni di Google Analytics ed importarle su Google Calendar, ti è utile saperlo se vuoi tenere le annotazioni di Google Analytics e passi a Google Analytics 4.

esportare annotazioni Google Analytics

Ad ora, alla data in cui è scritto questo articolo, necessità reale di esportare le annotazioni di Google Analytics non c'è realmente, fatto sta che Google Analytics non elaborerà più dati (Universal Analitycs, ndr) ed è consigliato il passaggio a Google Analytics 4.

Si possono esportare i dati storici delle statistiche. Purtroppo, con Google Analytics 4 non si possono esportare le annotazioni, ad ora.

Non solo, se si passa a Google Analytics 4, l'interfaccia di Google Analytics 4, ad ora, non permette di scrivere annotazioni. Dato che lo storico dei dati di Google Analytics non verrà importato nell'interfaccia di Google Analytics 4 cominciare ad utilizzarlo, per creare uno storico di dati, non è una brutta idea.

Non si avrebbero le annotazioni però. Prevenirsi e salvare le annotazioni di Google Analytics, e diversificare come si fanno annotazioni, non è un male.

Una valida alternativa dopo averle salvate è esportare le annotazioni su Google Calendar.

Esportare le annotazioni di Google Analytics ed importarle su Google Calendar non è così elementare però. Di seguito trovi scritto come farlo.

Esportare le annotazioni di Google Analytics

Doverosamente ripeto che, ad ora, nella data in cui è stato scritto questo articolo, Google non consente di esportare (nemmeno scaricare) le annotazioni di Google Analytics. In futuro potrebbe farlo, ma non c'è sicurezza.

Per poter esportare le annotazioni di Google Analytics, semplicemente per fare un backup o per importarle su Google Calendar bisogna farlo manualmente. Manualmente ma con l'aiuto della tecnologia.

Tramite l'utile estensione Table Capture per Google Chrome è possibile copiare la tabella delle annotazioni di Google Analytics e salvarle come una tabella. Una tabella formattata.

Per cominciare devi aprire un foglio di calcolo per poter salvare le annotazioni. Oppure più fogli di calcolo/schede del foglio di calcolo se hai più di 100 annotazioni. Le annotazioni di Google Analytics le salverai li.

Dopo aver installato l'estensione su Google Chrome in Google Analytics devi andare in "Amministrazione -> Annotazioni" (sotto la colonna vista) e scegliere di mostrare massimo 100 righe. O comunque dovrai splitttare il file per fargli avere massimo 100 righe.

A questo punto devi selezionare la tabella delle annotazioni nell'interfaccia di Google Analytics, intestazioni e colonne:

Selezionare Annotazioni Google Analytics

Oppure anche solo le colonne "Nome", "Autore" e "Data".

Al posto di copiare normalmente quanto selezionato premendo l'icona dell'estensione Table Capture, quando si apre la finestra dell'estensione devi selezionare l'opzione che copia la tabella negli appunti (Copy table data to the clipboard).

Incollando le annotazioni nel foglio di calcolo verranno copiate tutte le annotazioni ben formattate su righe/colonne.

Se hai più di 100 annotazioni devi rifare l'operazione ed incollarle in un nuovo foglio di calcolo. Quando hai finito di copiare/incollare le annotazioni in fogli di calcolo devi salvarle come file CSV.

Avendo testato quanto ho scritto ho notato che Google Calendar permette d'importare al massimo 100 eventi alla volta.

Importare le annotazioni di Google Analytics su Google Calendar

Per importare le annotazioni di Google Analytics su Google Calendar dovrai ora modificare i file CSV per fare in modo che siano compatibili con Google Calendar.

Ovvero, andranno cancellate colonne inutili, bisognerà fatte colonne utili per l'importazione su Google Calendar, e sopratutto, andranno rinominate le intestazioni ed aggiunte colonne/intestazioni.

Per importare la annotazioni di Google Analytics su Google Calendar quindi la prima cosa da fare è quella di aprire il file CSV, od i files CSV uno alla volta per modificarli.

Nei files CSV creati con le annotazioni di Google Analytics, oltre alle 100 righe è necessario che l'intestazione sia formata dalle colonne "Nome" e "Data".

Le colonne vuote e quelle della mail possono essere eliminate.

A questo punto il file CSV (o foglio di calcolo prima dell'esportazione in CSV) dovrà essere come segue.
CSV prima dell'importazione

Per poter importare le annotazioni di Google Analytics come eventi su Google Calendar dovrai necessariamente rinominare le intestazioni, ed aggiungere due colonne.

Ad esempio, per importare su Google Calendar le annotazioni di Google Analytics come eventi che durano tutto il giorno devi copiare in una nuova a destra la colonna delle date, e, per fare gli eventi che durano tutto il giorno aggiungere un altra colonna, dove ad ogni riga si deve aggiungere "True".

Le intestazioni delle colonne dovranno essere, rispettivamente:

  • "Subject" al posto di "Nome", sarà il nome dell'evento su Google Calendar;
  • Per la seconda e terza colonna rispettivamente "StartDate" ed "EndDate", che saranno il giorno d'inizio e di fine dell'evento;
  • L'intestazione della quarta colonna dovrà essere "All Day Event", per definire che è un evento che dura tutto il giorno.

Avrai ora un foglio di calcolo come segue, se non è stato salvato in CSV devi ricordarti di salvarlo in CSV.

CSV creare eventi Google Calendar

Ora, per importare il file CSV con le annotazioni di Google Analytics come eventi si Google Calendar devi solamente:

  • Aprire Google Calendar, alla destra del nome del calendario premendo i tre puntini (1) che aprono le opzioni selezionare "Opzioni e condivisione" (2);
    Opzioni Calendario Google Calendar
  • Nella nuova schermata premendo "Importazione ed esportazione" (1) dovrai selezionare il file/i files CSV (2) appena fatti e caricare le annotazioni di Analytics come eventi sul Calendario Google e premere "Importa" (3).
    caricare annotazioni Analytics CSV Google Calendar

Ti è stato utile questo articolo? Fammelo sapere nei commenti e condividilo che può esserlo anche per altre persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.