Privacyfix: Esamina i Problemi di Privacy Online e Correggili

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 27 ottobre 2013

Privacyfix è un estensione per Firefox e Chrome che analizza i problemi di privacy dei servizi web più comuni (Facebook, Google, LinkedIn, ecc.) e dice come correggerli.

Privacyfix

Innanzitutto specifico che non è cambiato niente da quanto già detto in questo blog varie volte, non bisogna fare allarmismi, la privacy online è molto semplice da far rispettare, basta condividere solo quello che si vuole render pubblico ed il resto no, a volte, per qualcuno può essere difficile farlo perchè oltre il browser, il computer ed a volte i plugins bisogna impostare i servizi web per far rispettare la privacy, tool come Privacyfix sono molto utili per far questo, e, Privacyfix permette di decidere cosa bloccare, non lo blocca indiscriminatamente.

La decisione di scelta che lascia Privacyfix non è assolutamente da sottovalutare, infatti, se è vero che il plugin suggerisce le impostazioni da modificare per ottenere il massimo grado di privacy a volte potrebbe essere scocciante, ad esempio se si vuole vedere la pubblicità online in base i propri interessi oppure semplicemente per usare i "mi piace" ed i "+1" dei siti web bisogna usare un livello di privacy meno restrittiva.

Cosa fa nel dettaglio Privacyfix e come usarlo

Seppur come ad inizio articolo ho già accennato che Privacyfix permette d'impostare le precauzioni per salvaguardare al massimo la privacy di navigazione sui principali servizi web, non permette solo di salvaguardare la privacy online solo su quelli, nel dettaglio sarà possibile impostare guidatamene varie preferenze per salvaguardare la privacy online su:

  • Facebook;
  • LinkedIn;
  • Google;
  • Sui siti web;
  • Si potranno evitare varie tracciature online.

Usare Privacyfix è elementare, dopo aver installato il plugin accanto la barra di ricerca del browser s'installerà il suo bottone, una volta che si è su un sito internet supportato, premendolo verrà chiesto se attivare la "Healthbar", dopo averlo fatto e premendo nuovamente il bottone (1) mentre si è su Facebook, ad esempio, si vedranno i possibili problemi legati alla privacy online, premendo in alto a destra (2) verrà aperta una scheda che riferisce come correggere i possibili problemi, dove, a volte vien detto cosa succede se si fa quanto proposto, e, cliccando sul suggerimento si potrà fare l'impostazione direttamente tramite il servizio web oppure tramite plugin:

Come-Usare-Privacyfix

Concludo dicendo che, praticamente, dato che si ha il pieno controllo di quello che si condivide online e che ovviamente per aumentare la propria privacy di navigazione bisogna impostare la privacy browser, si può usare Privacyfix anche solo per impostare e/o ricontrollare velocemente alcune delle impostazioni della privacy dei siti web più utilizzati e puoi si può disinstallare, così il browser consumerà meno memoria RAM, prima di disinstallarlo controllare che si riesce a fare tutto quello che si vuole online e nei social network però è essenziale. Che ne pensate, vi è o vi sarà comodo ed utile Privacyfix?

Da qui potete installare Privacyfix, anche se non è richiesto consiglio di riavviare il browser che usate per utilizzarlo al meglio, c'è anche l'estensione per iPhone ed Android oltre che per i browsers del computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.