KEncFS, Gestire Filesystem Criptati con Linux

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 03 ottobre 2011

KEncFS è una semplice interfaccia grafica per EncFS e Linux che permette di fare, montare e smontare filesystem o directory protetti da crittografia.

KEncFS

Non necessariamente devono essere file della NASA oppure video/immagini porno ma sicuramente ognuno di voi (ogni persona che usa il computer) ha dei file riservati o che comunque che non vuole far vedere, se utilizza linux tramite KEncFS potrà creare facilmente delle directory dove metterli senza il timore che vengano visti, anche se si perde il computer od il dispositivo di memorizzazione con filesystem criptato.

Il pregio principale di KEncFS è che unisce alla potenza di EncFS la semplicità di gestione di un programma con interfaccia grafica, e, se come si capisce dal nome è pensato per KDE è riferito funzioni anche con altri window manager quali Gnome quindi Ubuntu e dovrebbe esserci anche il pacchetto nel repository per Ubuntu.

Come fare una directory criptata tramite KEncFS

Anche se è molto semplice creare directory od intere partizioni criptate tramite KEncFS due righe sono obbligatorie perchè può spiazzare un attimo la sua creazione, ovvero per KEncFS come per EncFS sono necessarie e vanno specificate due directory quella criptata e quella che la contiene, scegliendo aggiungi bisognerà definire come punto di mount la directory criptata e come "Directory criptata" quella che contiene quella veramente criptata:

Fare-Directory-Protetta-KEncFS

Per creare una directory criptata è necessario definire anche un ID, ovvero un numero identificativo, questo deve essere unico per ogni directory criptata che andrete a creare se ne fate più di una.

Tra le opzioni di KEncFS ovviamente potrete andare a definire se il programma deve avviarsi automaticamente all'avvio e se deve aprire una finestra che mostra la directory con i file riservati una volta che questa viene montata, queste sono le uniche due opzioni delle preferenze, come ho detto è un software molto semplice per aumentare la sicurezza dei propri dati.

Se non l'aveste nei repository da qui potete scaricare KEncFS in sorgenti oppure il pacchetto per KUbuntu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.