La Pubblicità/il Marketing Online del Futuro

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 19 Novembre 2009

Le mia prospettiva di come sarà la pubblicità online ed il marketing su internet nel futuro recente, non sono affermazioni infondate, me le fanno pensare fonti autorevoli.

prospettive-pubblicità-marketing-online

Giustamente è solo il mio parere e non sono un'esperto di marketing e di pubblicità online, però è vero anche che non sono un guru della S.E.O., ma, quando ho detto che la velocità è importante per il posizionamento su google Matt Cutts non aveva ancora confermato che è una priorità per il 2010, quindi, posso affermare di capirci qualcosa.

La pubblicità online ed il marketing del futuro in teoria non è diversa per niente da quella attuale, ovvero, chi fa pubblicità cerca il risultato o ROI, il ritorno, in pratica però ne deriva che ci potrebbe essere sempre più CPA (Pay Per Lead/Pay Per Sale) e non pubblicità a Pay Per Click o CPM, questo vale per qualsiasi pubblicità online, da quelle contestuali, a quelle nei video, ecc.

Questo però non è del tutto vero, perchè, per avere un Cost Per Action (CPA) che rende, la maggior parte delle volte dev'essere fatta una campagna di marketing vera e propria, bisogna avere un brand autorevole ed altro, questo non se lo possono permettere o non lo sanno fare tutti, quindi il CPC/CMP non morirà.

Anche se non moriranno il CPC/CPM comunque saranno sempre più basati su quello che cerca chi fa pubblicità, ovvero il ritorno, basta pensare allo Smart Pricing di Google AdSense, introdotto già un po di tempo fa, oltre a quello, nel circuito di AdSense, anche se in Google AdWords è già presente google potrebbe introdurre maggiormente il suo CPA visto che ha molto ritorno.

Questo potrebbe influenzare i rendimenti dei guadagni dei publisher, a prova di questo, ovvero che google potrebbe incrementare investimenti sul CPA ho anche trovato una pagina in costruzione: http://services.google.com/payperaction/ che redirige ad un'errore 404 della giuda di AdWords, l'ho trovata al primo posto della serp con la query "CPA google".

Concludo dicendo che se ci saranno sempre più improvvisati guru del marketing che fanno campagne a CPA che non rendono questi all'inizio faranno guadagnare sempre meno i publisher, poi però ci rimetteranno perchè "non se li filerà" più nessuno, e, probabilmente ritorneranno al Pay per Click od al CPM, invece, chi fa vere e proprie campagne di marketing andrà sempre più verso il CPA, e, se questo renderà bene sarà adottato volentieri dai publisher.

Questa è la mia visione della pubblicità online/marketing online del futuro, ovviamente ho centrato il discorso su AdSense/AdWords perchè è la pubblicità online più adottata; voi cosa ne pensate?, avete già pensato come ottimizzare il CPA?

Thanks to image Alejandrooo !.

Tutti i diritti riservati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.