Google Analytics, Link Esterni = Obiettivi

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 20 Maggio 2010

Questo è il metodo per tracciare i link esterni presenti su un sito con google analytics ed il nuovo codice di monitoraggio, quasi obbiettivi.

tracciare-link-google-analytics-nuovo-codice

Tramite il nuovo codice di Google Analytics, oltre un miglioramento della velocità di un sito web, essenziale in questo periodo per ottenere/migliorare il posizionamento su google si riesce anche a gestire più facilmente l'operazione di analisi del traffico, delle conversioni ed altro.

Tramite questo codice è possibile infatti monitorare un link esterno, potrebbe essere benissimo una conversione, ad esempio se si fa uno split test con due landing page e se sono contenuti link, tipo a paypal che permette di pagare per comprare l'oggetto così lo si può monitorare.

Se si volesse impostare l'obbiettivo paypal come l'esempio, basta aggiungere nel link una chiamata a _trackPageview () ed assegnare all'obbiettivo un nome o percorso (inesistenti) in questo modo:

<a href="http://www.paypal.it/abcde/abc" onClick="javascript: pageTracker._trackPageview("/link/www.paypal.it");">

L'unica cosa a cui prestare attenzione, come dice la guida di Analytics è che, visto che è presente una chiamata a _trackPageview (), per funzionare il codice di monitoraggio di google Analytics dev'essere messo sopra i link con la chiamata che si vogliono tracciare.

Una volta fatto inserito questo codice si vedranno quali link in uscita sono stati cliccati tramite "contenuti/pagine di destinazione principali", come in immagine, non è un vero obiettivo ma si potrà sapere dove vanno gli utenti quando abbandonano il nostro sito quindi cosa gli piace, però, gli utilizzi potrebbero essere molti altri.

5 commenti su “Google Analytics, Link Esterni = Obiettivi

  1. Andrea

    ciao Yuri, questo sistema è molto interessante e funziona, banalmente lo sto utilizzando su diversi siti per contare i link in uscita.
    Mi chiedevo se fossi a conoscenza dell'esistenza di utility o quant'altro per agevolare la creazione del codice a inserire nel link, ovvero un qualche cosa dove dargli in pasto il link "pulito" in modo che ti restituisca il link con tutti i parametri per il tracciamento. Il massimo sarebbe se potesse anche inserire alcuni tag tipo target, alt, ecc.
    ciao

  2. salvatore

    Ciao, hai illustrato in modo molto chiaro una feature che non conoscevo... per la verità mi servirebbe esattamente una cosa del genere per un trovaprezzi allo scopo di monitorare i link esterni, ma non ho ben capito (neanche dalla guida, per la verità) cosa rappresenta il prefisso dell'URL nel link modificato.

    Ad esempio:

    ... onClick="javascript: pageTracker._trackPageview("/G1/esempio.it");"

    perchè utilizza G1? è forse l'obiettivo o che altro? Grazie, Salvatore

  3. yuri Autore del post

    In pratica, per gli utenti serve per non far confusione nelle statistiche di Analytics Salvatore, fai un prova e vedrai che è comodo, anzi, se è G1/G2/G3 ti serve per diversificare gli "obiettivi (affiliazioni, ecc,) è ancora più comodo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.