XPUD, Mini Distro per USB, per Navigare, Semplice e Veloce

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 27 agosto 2012

XPUD è una piccola distribuzione Linux (60 MB circa) ideale se messa su USB ed usata per navigare, semplice da usare, veloce e con interfaccia gradevole.

XPUD

Distribuzioni Linux di dimensioni estremamente ridotte, ideali oltre che per recuperare vecchi computer anche per navigare ve ne sono svariate, la più famosa sicuramente è Puppy Linux, non è difficile da usare ma fino ad un certo punto, xPUD è elementare da usare ed è una distribuzione leggerissima sia come dimensioni che come utilizzo di risorse, è quindi un ottima mini distribuzione per chiavi USB e non solo ideale per navigare.

Come si può vedere dalla prima immagine di questo articolo xPUD è una distribuzione pensata per la massa, che, ha tutto quello che gli serve per navigare, si arriva facilmente su Facebook, YouTube e poco altro, in pratica è solo un browser ed un media player, è comunque possibile estenderla con altri software , che, richiede solo 246 MB di RAM e 64 MB di spazio (senza altri software) per funzionare, il tempo di avvio è di soli 10 secondi circa, verificato, è una distro rivale di Google Chrome OS riguardo il tempo di boot.

Come installare su USB ed usare xPUD

Dopo essersi portati alla pagina di download di xPUD, aver scaricato il file immagine ISO ed opzionalmente tramite la scheda "USB" la versione modificata di UNetbootin per poter creare la chiave USB, se la si ha già è possibile utilizzare anche Universal USB Installer, basta solamente inserire la chiavetta USB, formattarla in FAT 32, avviare uno dei due programmi sopra indicati e riferirgli dove si trova la ISO di xPUD per installarla, seppur la guida ufficiale dica che dopo aver messo la ISO su USB con il tool bisogna rinominare il file "isolinux.cfg" in "syslinux.cfg" io non ho dovuto farlo, se non vi si avviasse la distro fatelo.

Ipotizzando che dopo aver impostato il BIOS oppure per poter accedere al computer tramite USB, una volta avviata xPUD si dovrà scegliere la lingua, è presente anche l'italiano, e, si dovrà impostare la rete se non viene riconosciuta automaticamente, le impostazioni di xPUD sono comunque oltre che facilmente accessibili anche facilmente comprensibili per tutti:

Impostazioni-xPUD

A parte la qualità non ottimale dato che c'era un po di controluce mentre scattavo la foto, tramite l'immagine sovrastante penso che anche chi non sa cos'è Linux ma abbia una minima capacità di utilizzare il PC capisca che è nulla la difficoltà di utilizzo di xPUD.

I programmi opzionali di xPUD ( Skipe, DropBox, OpenOffice, ecc.) si trovano tramite l'apposita scheda "Get More Apps" presente nella sezione download di xPUD, sono file con estensione .opt, che, per installarli basta inserirli nella cartella opt presente sulla USB dopo che l'avrete creata, consiglio d'installare i driver ed i codec.

Concludo dicendo che lo sviluppo di xPUD non è molto seguito, dato che è Open Source e che è una buona e semplice distro se ne avete le capacità potete darci un occhiata, inoltre dico anche che è presente anche xPad, la versione per tablet PC o per i touch screen, che ha anche la tastiera virtuale, un sistema operativo alternativo per tablet PC mancava, xPad lo è.

Da qui potete fare il download di xPUD, del tool per metterla su USB e dei programmi aggiuntivi e da qui potete scaricare xPad.

2 commenti su “XPUD, Mini Distro per USB, per Navigare, Semplice e Veloce

  1. Carlo collodi

    Io h omesso ii file .opt nella cartella opt, ma poi dove li trovo i programmi? non è cambiato nulla ancora, devo rorse riavviare?

  2. Carlo collodi

    Ho provato a riavviare, ma tutti i files della cartella otp sono scomparsi, in più su Acer Aspire one D250 i video di yutube non si aprono, rimangono sempre in loading..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.