Velocizza il boot Linux con initNG

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 21 febbraio 2008

Anche se le prestazioni di Linux sono ottime, è un sistema operativo molto veloce e stabile, una pecca se così la vogliamo chiamare è la fase di boot, durante la quale il sistema deve fare un check generale, avviare processi, e inizializzare l'interfaccia grafica, come qualsiasi altro sistema operativo è abbastanza lungo, initNG permette di velocizzare il boot di Linux facendo più cose contemporaneamente.

La fase di boot sui sistemi *NIX solitamente è gestita dal sistema sysvinit che è responsabile dell'avvio di tutti i run level, per velocizzare l'avvio di sistema oltre che ovviamente cercando di togliere tutto quello che non serve bisogna intervenire su di esso.

Si può anche modificare sysvinit però non per tutti può essere semplice anche se vi sono tool che permettono di farlo un alternativa a sysvinit è il software initNG, che sta per init Next Generation, questo software a differenza del sistema sysvinit che esegue sequenzialmente i processi, li avvia raggruppati in categorie ed in parallelo, tecnicamente parlando in multithread, questo è un beneficio della velocità dell'avvio di Linux e permette anche di non rinunciare a servizi/demoni non strettamente necessari.

Da installare e far funzionare initNG è semplice, basta scaricare initNG dal sito d'origine, lo si deve installare ovviamente rispettando le dipendenze, e, successivamente modificate la configurazione di lilo o grub, aggiungendo la riga init=/sbin/initng per riferire al sistema che si vuole usarlo.

In pratica, per velocizzare l'avvio di Linux un'ottima scelta è quella di usare initNG, ovviamente senza scaricarlo ed installarlo da sorgenti se ci fosse nei repository della vostra distribuzione fate prima ed è più semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.