Una penna USB per Risolvere i Problemi

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 15 marzo 2009

Ora che ho una nuova penna usb, la pendrive con i programmi utili ho deciso di dedicarla al risolvimento/diagnostica di problemi del mio computer o di altri, una usb informatica.

accessori-parted-magic-usb

Ho pensato a quali possono essere i più comuni problemi di un computer ed escludendo l'errata configurazione del bios che non servono programmi per sistemarla ho pensato che potrebbero essere la formattazione/ridimensionamento di partizioni ed ho anche pensato che molta gente non riesce vedere o convertire file video/audio o di altri tipi.

L'ideale per formattare/partizionare ed anche per recuperare i dati è una distribuzione linux, ho scelto Parted Magic, mentre per la codifica/conversione di video ed audio SUPER, ho anche messo VideoInspector per trovare alla svelta i codec video/audio che la gente non potrebbe avere.

Pensate, ho ancora 5 MB liberi nella chiave da 123 MB con un sistema operativo, questo perchè Parted Magic al contrario di Gparted è molto più piccola come distribuzione ed ha tutto, si potrà: creare/cancellare/copiare partizioni con Gparted; recuperare dati con TestDisk e PhotoRec presenti anche nell'usb utile; navigare con firefox; trasferire file via FTP con gFTP; identificare l'hardware con lshw; masterizzare/creare immagini .iso e molto altro, gli screenshot vi danno un'idea.

programmi-di-sistema-parted-magic-usb

Come fare una chiave usb per diagnosticare/risolvere problemi del computer

Innanzitutto bisogna formattare la pendrive con il filesystem FAT32, io ho usato HP USB Disk Storage Format Tool.

Una volta formattata la pendrive Bisogna copiare il contenuto dell'ISO di Parted Magic nella chiave usb, io non ho usato programmi per estrarla anche se ce ne sono moltissimi di programmi per estrarre i file ISO, ho preferito masterizzare un cd poi copiare il contento dal cd alla pendrive così se mi chiama qualcuno che ha il pc vecchio ed il bios non supporta il boot da usb posso metterlo a posto lostesso.

Ora che si ha formattato in FAT32 la pendrive e che si hanno copiati i file bisogna renderla avviabile, per far questo bisogna:

  • Aprire il prompt dei comandi digitando cmd o cmd.exe in start/esegui.
  • Se la lettera dell'unità dell'usb è H: ad esempio, bisogna digitare H: per spostarsi nell'unità H:, poi digitare CD \BOOT\SYSLINUX per entrare nella directory "SYSLYNUX", ora digitare syslinux.exe -d /boot/syslinux -ma H: per rendere avviabile da usb Parted Magic.
  • Questa procedura per rendere avviabile la pendrive va bene per quasi tutte le live CD.
  • I programmi eseguibili basta copiarli semplicemente nella pendrive.

Adesso, se il bios è configurato correttamente la pendrive se inserita all'avvio di sistema farà avviare Parted Magic e si potranno diagnosticare anomalie al computer, formattarlo, recuperare dati, di tutto.

Qui potete scaricare Parted Magic.

Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale senza il consendo dell'autore.

6 commenti su “Una penna USB per Risolvere i Problemi

  1. Alex

    Salve complimenti davvero per il blog. Da tempo cercavo un articolo come questo. Mi chiedevo però un paio di cose.
    Una penna così è possibile farla solo da ubuntu?
    Ci sono altre guide un pò più passo passo...

  2. yuri Autore del post

    Ho usato windows per farla 🙂 ,
    sarà perchè scrivo io ma non mi sembra difficile, se leggi ed intanto fai il procedimento che dico riesci bene a farla, bisogna solo:

    -masterizzare il cd o copiare l'iso estratto nella pendrive.
    -rendere avviabile la pendrive.
    -copiarci dentro i programmi.

    So anche che senza immagini è difficile per chi ne mastica poco, però tante immagini rallentano il caricamento della pagina e c'è ancora qualcuno che naviga con il modem dial-up.

    Ciao Alex

  3. andreasessantotto

    a me non ha funzionato, avviato da usb il pc carica il contenuto...poi schermo scuro..e in alto a sinistra appare il logo di linux col pinguino..poi basta..tutto scuro e non succede niente
    ciao

  4. yuri Autore del post

    Se carica fino li è un buon segno, cioè problemi non ce ne sono, io proverei a riscaricare Parted magic e controllare l'md5sum.

    ciao andreasessantotto

  5. andreasessantotto

    ci sta una versione in italiano per caso? adesso ha funzionato...ma se la metto in un cd si può usare come live per salvare i dati ..o sbaglio?
    grazie

  6. yuri Autore del post

    La lingua italiana non l'ho trovata (non c'è Parted Magic in italiano), riguardo al cd si può usare tranquillamente, la masterizzi come un normale iso su cd, ovviamente i dati li salverai altrove non sul cd.

    ciao andreasessantotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.