Analizza Link Interni, Esterni e Fai Sitemap con un Tool Online

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 23 marzo 2012

Broken Links, Redirects & Google Sitemap Tool è un tool SEO online che permette di analizzare link interni al sito, esterni e creare sitemap, invia anche report per email.

Tool-SEO-Link-Interni-Esterni-Sitemap

I link interni di un sito internet e gli outbound link (quelli esterni) sono molto importanti per l'ottimizzazione per i motori di ricerca, i primi permettono anche il link juice interno al sito, tra le altre cose i secondi aumentano o diminuiscono l'affidabilità di un sito internet agli occhi dei motori di ricerca, anche perché se funzionano o no è indice di qualità, questo tool SEO di Ninja Internet Marketing permetterà di analizzare questi link e correggere errori quindi aiuta molto la SEO, ha anche altre caratteristiche.

Anche se la caratteristica migliore di questo tool SEO online è quella di analizzare i link interni al sito internet, sia quelli tra le pagine del sito stesso sia quelli che puntano a siti web esterni, infatti, non è l'unica caratteristica del Broken Links, Redirects & Google Sitemap Tool, oltre al fatto come ho già detto che è possibile generare sitemap XML, sono presenti altri dati molto interessanti ed utili tra cui:

  • I livelli che distanziano la directory dalla homepage;
  • Lo stato dell'header di risposta (200, 404, 301, ecc.);
  • L'anchor text del link, il title, la descriptions, ed il rel;
  • I link interni ed esterni per ogni pagina.

La cosa migliore del tool SEO di Ninja Internet Marketing è che alla fine del resoconto per ogni singola pagina è disponibile un riassunto dei link esterni trovati, un resoconto dei link interni che non vanno bene ed un riassunto dei link esterni presenti nel sito internet che hanno errori (301, 40X, ecc.).

L'utilizzo di questo tool che permette di ottimizzare per i motori di ricerca un sito internet in base i link interni od esterni in esso presenti è elementare, basta portarsi alla pagina che indico a fine articolo, inserire l'indirizzo internet della homepage del sito web da analizzare, indicare il numero di pagine massimo ed opzionalmente inserire l'indirizzo email per ricevere il report via posta elettronica.

Concludo dicendo che dal test che ho eseguito io del tool SEO Broken Links, Redirects & Google Sitemap Tool l'unico difetto che è riscontrato è che a volte segnala errori di link interni anche se non ci sono, visualizzare gli errori 404 con Google Analytics comunque non è difficile, per il resto è un ottimo tool SEO, ha anche altre feature minori.

Qui trovate Broken Links, Redirects & Google Sitemap Tool.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.