Come Riprodurre Ogni Streaming con il Browser e Linux

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 22 agosto 2013

Ecco il semplice metodo che permette di riprodurre praticamente qualsiasi formato di audio e video trasmesso in streaming tramite internet con Linux.

Riprodurre-Streaming-Audio-Video-Linux

Anche se rare volte può dipendere da vulnerabilità di plugin multipiattaforma come Java o Flash ad esempio, seppur il tempo passi Linux resta comunque molto più sicuro di altri sistemi operativi per navigare online, sopratutto perchè malware sono progettati ed a volte funzionanti esclusivamente su altri sistemi, quindi, se la maggior parte del tempo che si è al computer si naviga si potrebbe pensare concretamente di usare una distribuzione Linux, se succede di non vedere video in streaming o di non sentire la musica sempre trasmessa in streaming ecco un trucchetto semplicissimo che permette di farlo comunque.

Prima di dire altro e non fare perdere tempo a chi legge questo articolo perchè non riesce a vedere un contenuto multimediale audio o video in streaming con Linux seppur scontata la doverosa premessa che bisogna fare è che come prima cosa bisogna installare i codec multimediali per il browser, nei rari casi in cui non riusciste a sentire audio o video in streaming su Linux continuando a leggere l'articolo dovreste riuscire a farlo.

Come vedere o sentire streaming non supportati nel browser su Linux

Dato che il praticamente il 100% dei codec, anche se proprietari, ci sono per Linux o comunque ci sono delle varianti Open Source la causa del problema del non supporto da parte del browser di audio o video in streaming molte volte è la pessima programmazione dei siti web (l'incorporamento del flusso audio/video), comunque, se vengono trasmessi, quindi se esistono, i files multimediali in streaming è possibile trovarli relativamente con facilità, Firefox e Chrome sono i browser più usati anche su Linux, di seguito è spiegato come fare a trovare i files multimediali e riprodurli con questi due browser.

Se si utilizza Mozilla Firefox per navigare, cliccando semplicemente "visualizza informazioni pagina" dopo aver fatto click con il tasto destro sulla pagina (oppure dopo aver cliccato la favicon a fianco l'indirizzo internet), nella scheda "Media" si potrà vedere con un colore diverso  l'indirizzo internet di una pagina che richiama il flusso multimediale oppure di un file audio/video, copiando l'indirizzo ed incollandolo in una nuova scheda o finestra, sempre a patto si abbiano i codec necessari si vedrà/sentirà il contenuto multimediale.

Streaming-Non-Supportato-Firefox

Con Google Chrome è un po più complesso ma non impossibile, come per Firefox bisogna cliccare con il tasto destro del mouse su un punto all'interno della scheda del pop-up o sulla pagina poi bisogna sezionare "ispeziona elemento" nel menu contestuale del mouse, e, nella scheda "Network" o "Rete" si vedrà chiaramente (in rosso) l'elemento audio o video che non viene riprodotto, cliccando nuovamente con il tasto destro, copiando l'indirizzo ed incollandolo in una nuova finestra/scheda si accederà al contenuto multimediale in streaming.

Streaming-Non-Supportato-Chrome

Oltre dire che quanto scritto funziona non solo su Linux ma è più utile saperlo con questo sistema, infine dico che, quanto scritto è funzionante se avete tutti i codec multimediali necessari, i quali sono disponibili nei repository della vostra distribuzione, purtroppo con questo metodo non è possibile vedere la RAI in streaming senza moonlight o silverlight e dico anche che, se non aveste i codec necessari nel browser un altro metodo per vedere lo streaming audio/video inaccessibile è quello di copiare l'URL di quest'ultimo in un riproduttore multimediale come ad esempio VLC, che non vi permetterà solo di riprodurlo. Che ne dite, vi è stato o vi sarà utile questo articolo?

Thanks to first image irontec.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.