Con 50€, i Geek, con Raspberry Pi possono Fare di Tutto

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 22 novembre 2013

Grazie al Raspberry Pi Model B ed una spesa di 50€ chi è geek potrà farsi un NAS, un media center, un piccolo computer, un server casalingo ed altro, di tutto.

Raspberry-Pi-Model-B

L'introduzione dell'articolo dicendo che quando vien detto che un geek tramite il Raspberry Pi Model B può fare "di tutto", è riferita limitatamente all'informatica seppur possa essere banale è doveroso dirlo, comunque, dato che la crisi si fa sentire per tutti, geek lo sono, e che, anche chi lo è ma non troppo potrà usare il Raspberry Pi, qui presentato nel "Model B", l'ultima versione disponibile nel momento in cui è scritto l'articolo, una breve recensione di questo componente elettronico è doverosa farla dato anche che non è stata ancora fatta su Tip and Tricks di Computer.

Cos'è il Raspberry Pi

Per chi non lo conoscesse il Raspberry Pi ed anche per chi leggesse questo articolo dov'è stato introdotto per i geek, quindi può farsi l'idea che sia qualcosa di complesso dire cos'è è necessario, in pratica è un componente hardware come una scheda madre che può sostituire un elaboratore.

Una gran bella caratteristica del Raspberry Pi, per tutti, anche per chi non sa cosa vuol dire geek e non ha la minima idea quali sono i componenti di una scheda madre è che è una scheda madre (un sistema) embedded.

Per montare un Raspberry Pi non serve nessuna conoscenza tecnica particolare, sono connessi tutti i componenti necessari per il suo funzionamento, in teoria richiede solo di una scheda SD per funzionare oltre la tastiera, il monitor e/o altre periferiche come la TV per poterlo sfruttare, sulla scheda SD, oltre i dati se non si vogliono immagazzinare altrove, ci andrà installato il sistema operativo, il quale potrà essere utilizzato per molti scopi diversi grazie le specifiche tecniche.

Caratteristiche tecniche del Raspberry Pi Model B

Come annunciato ad inizio articolo il Raspberry Pi Model B è l'ultima versione al momento disponibile del Raspberry Pi, le caratteristiche hardware sono migliori, non che sia molto potente, anzi, molti smartphone e tablet del momento sono molto più potenti, però costano molto di più ed alla fine, a parte telefonare, permettono di fare le stesse cose, sicuramente anche meno.

In pratica però, quando si ha in mano un Raspberry Pi Model B si maneggia un vero micro computer con:

  • Una GPU Broadcom BCM2835;
  • Un processore da 700MHz ARM1176JZFS;
  • 512 MB di memoria RAM;
  • Una scheda di rete Ethernet 10/100;
  • Due porte USB 2.0;
  • Lo slot per la scheda SD che conterrà sistema operativo e dati;
  • Una porta HDMI;
  • Un connettore RCA per il video;
  • Un connettore da 3,5 mm jack per l'audio;
  • La porta micro USB per l'alimentazione;
  • Il connettore per la videocamera Raspberry Pi HD;
  • Le dimensioni sono di 85.6mm x 53.98mm x 17mm.

Dire che GPU è in grado di riprodurre e decodificare video HD 1080p30 H.264, è compatibile Open GL ES 2.0 e supporta l'accelerazione hardware seppur non è una caratteristica strettamente tecnica è doveroso menzionarlo dato i possibili utilizzi che può avere il Raspberry Pi Model B che hanno a che fare con la multimedialità.

Possibili utilizzi del Raspberry Pi Model B

I possibili utilizzi del Raspberry Pi Model B possono essere davvero molti, sicuramente i più scontati e probabilmente quelli più utili ed utilizzati dal maggior numero di persone sono un server casalingo con funzionalità di NAS con un ridottissimo consumo energetico, un media center, con accesso ad internet, quindi può anche trasformare il televisore in una Smart TV ma questo non è che l'inizio.

Vista la malleabilità di Linux, il quale andrà usato in varie varianti (anche Android) come sistema operativo, le dimensioni del Raspberry Pi e dei veri geek, i quali realizzano anche guide dove si possono trovare molte possibili idee d'utilizzo il Raspberry Pi.

Solo per accennare qualche utilizzo particolare del esso potrà essere usato anche per creare una console in stile retrò ed emularli su un terminale, si potranno fare dei piccoli robot, lo si potrà connettere con Arduino ed altro, basta fare una ricerca con Google cole parole "The MagPi" (senza virgolette) e si potranno scaricare le riviste gratuite.

Da qui potete comprare il Raspberry Pi Model B neanche a 45€, con pochi euro in più potete prendere anche il piccolo contenitore e l'alimentatore e qui trovate la guida introduttiva di Raspberry Pi, sul sito potete anche scaricare qualche file immagine di sistemi operativi pienamente compatibili e vi sono le guide che dicono come installarli, seppur siano in inglese è davvero molto semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.