PySDM: Modifica Semplicemente il file /etc/fstab

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 18 marzo 2009

Il file /etc/fstab in linux gestisce il mount point delle partizioni, per non tribolare con i permessi e le opzioni PySDM permette di modificarlo facilmente/visualmente.

pysdm-programma-modifica-etc-fstab

Come ho detto nel post dove dico come aggiungere un'hard disk a linux, il file /etc/fstab è essenziale per il riconoscimento automatico di partizioni e dischi fissi, li spiego come creare un mount point manualmente, però potrebbe risultare un po difficile per qualcuno, tramite PySDM potranno tutti aggiungere dischi fissi interni od esterni od altre periferiche di memorizzazione al file /etc/fstab, quando saranno presenti/collegati al computer saranno montate automaticamente all'avvio di linux.

Riguardo le caratteristiche PySDM è molto versatile come programma per linux, infatti avendo l'interfaccia Grafica in GTK oltre essere disponibile per Ubuntu è possibile installarlo anche su altre distribuzioni, non importa che il window manager sia Gnome o KDE. Inoltre PySDM riconosce le nuove partizioni automaticamente, quindi in presenza di un'hard disk nuovo non bisognerà neanche toccare la shell per settarle.

Una nota:

Appena installato da sorgenti con i soliti comandi per installarlo funzionerà tutto bene tranne l'icona nel menu K se usate KDE, bisognerà cliccarci con il tasto destro (Menu K/sistema/storage device manager), selezionare modifica elemento e nel campo comando inserire pysdm.

Qui potete scaricare PyGTK Storage Device Manager.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.