Windows, Permessi ai File da riga di Comando

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 14 febbraio 2008

Anche in windows, è possibile assegnare permessi ai file, lettura, scrittura, ed esecuzione, da prompt dei comandi, per chi vuole semplicemente provare, per chi vuole passare a Linux e prenderci l'abitudine, o per chi vuole conoscere ed usare a fondo il sistema windows.

Per prova facciamo un nuovo file, di testo o di qualsiasi cosa vogliamo, e lo posizioniamo in C:, adesso che abbiamo il nostro file prova.txt apriamo il prompt dei comandi, o da start/tutti i programmi/accessori/prompt dei comandi, o start/esegui/cmd.

adesso guardiamo, che permessi ha il nostro file di prova, è sufficiente digitare: cacls c:\prova.txt , verranno visualizzati i permessi ai file così:

C:\Documents and Settings\Administrator>cacls c:\prova.txt
c:\prova.txt BUILTIN\Administrators:F
NT AUTHORITY\SYSTEM:F
COMPUTER\xxxi:F
BUILTIN\Users:R

Le lettere dopo i due punti (:) finali, vogliono proprio dire il permesso che ogni utente ha sul file, e vogliono dire:

n Nessuno
r Lettura
w Scrittura
c Modifica (scrittura)
f Controllo completo

Se noi volessimo, non far vedere il file ad user, adesso ha R ossia lettura dovremmo fare 3 cose:

  1. siccome windows ha i suoi permessi di default, andare ad eliminarli con c:\prova.txt /p Users:n
  2. impostare a noi, administrator o chi vogliamo il permesso totale c:\prova.txt /g xxx:f
  3. togliere i permessi ad user c:\prova.txt /g Users:n

ricapitolando, la sintassi è:

c:\nome file /g utente a cui vogliamo modificare i permessi:permessi che vogliamo concedergli

Inutile dire che per modificare i permessi, bisogna essere proprietari dl file, consultare wikipedia per una definizione di cacls, per ulteriori chiarimenti sulla sintassi, andare qui, o consultare la guida in linea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.