Le Parole Chiave per Avere Visitatori Interessati

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 17 settembre 2009

Un segmento avanzato per Google Analytics per vedere quali sono le parole chiave che generano utenti di ritorno, che guardano tante pagine e che producono una bassa frequenza di rimbalzo.

Parole-Chiave-visitatori-ritorno-Tante-Pagine-Visita

Questo io lo definisco il segmento avanzato per bloggers, perchè, in teoria un blog ha lo scopo di far tornare gente e far leggere molti articoli, dico in teoria perchè io questo lo blog lo tratto più come un sito (l'eccezione che conferma la regola), non uso escamotage per invogliare la gente ad iscriversi ai feed o commentare i post, se vogliono lo fanno altrimenti no 😉 .

Questo segmento avanzato, comunque, non è utile solo ai bloggers, la funzione dello stesso è quella di vedere quali sono le keyword che generano molto ritorno dei visitatori,  quali generano tante pagine a visita e quali fanno navigare molto sul sito; va bene per ottimizzare tutti tipi di siti web/blog, se, con Google analytics di default si vede quali sono le parole chiave che portano più traffico così si vede anche quali parole chiave portano traffico interessato, di qualità.

Come trovare keywords con bassa frequenza di rimbalzo, che producono tante pagine viste e che fanno tornare utenti

Per vederlo ovviamente si farà un segmento avanzato con Google Analytics, in pratica, questo segmento dovrà distinguere le parole chiave di tutte le visite con quelle che: fanno ricevere più pagine a vista, la durata della visita è maggiore (basso rimbalzo) e che tendono a riportare il visitatore sul sito/blog.

Per far questo, si accede in Google analytics, si preme "segmenti avanzati" in fondo al menu di navigazione a sinistra e si fa un nuovo segmento avanzato così:

fare-segmento-avanzato-parole-chiave-visite-di-qualità

I valori delle dimensioni dei parametri sono variabili da sito a sito, potete impostarli guardando i dati veri od all'incirca, io in immagine ho fatto all'incirca e mi sa che ritocco i valori, comunque ecco come impostare i valori dei parametri:

  • Profondità della pagina: io in immagine ho messo "2 o più", vuol dire che il segmento mi mostra solo gli utenti che hanno visto più di due pagine;
  • Durata della visita: dovete mettere quanti minuti devono aver navigato gli utenti sul sito perchè siano considerate "visite di valore".. .qui si potrebbe fare u 'altro segmento avanzato che mostra quali sono le parole chiave che rendono meno in termini di tempo sulla pagina ma non centra ora;
  • Conteggio delle visite: dovete inserire quante visite deve aver generato quella keyword per un visitatore, anche se il visitatore non ha digitato quella parola chiave per ritornare sul sito è comunque ritornato grazie a lei, Google Analytics lo calcola automaticamente;
  • Giorni dall'ultima visita: si deve scegliere entro quanto tempo i visitatori sono tornati nel sito grazie a quella keyword (anche con altre).

Sistemato tutto andando nella sezione "sorgenti di traffico" nel menu a sinistra, e, visualizzando parole chiave e aggiungendo il segmento avanzato al valore "tutte le visite" vedrete il vostro report.

Com'è possibile vedere dalla prima immagine di questo articolo, questo rapporto avanzato non mostra tutto insieme, ma, osservando la riga "% del totale" si evince che da una parola chiave è possibile sapere se rende in termine di ritorno di visitatori e tante pagine a visita, che rende solo in termini di ritorno o solo in base al numero delle pagine a visita, qui ognuno adotterà la strategia che vuole, in base al sito internet che ha ed a quali sono i suoi obiettivi.

2 commenti su “Le Parole Chiave per Avere Visitatori Interessati

  1. yuri Autore del post

    Si, proprio uno spunto, ti verranno in mente altri 1000 report da fare, qualcosa ho messo nel blog, prova a sbirciare i termini, comunque ne metterò altri...sempre più interessanti spero 🙂

    Ciao Gianni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.