Lxsplit, Divide ed Unisce Archivi, anche se Altri non Riescono

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 30 novembre 2012

Lxsplit è un software per Linux che divide file in più parti e crea un unico archivio partendo da archivi multi-parte, anche se altri software non ci riescono.

LXsplit

Più che per splittare (dividere in più parti) files può capitare di scaricare archivi divisi in più parti e volerli unire ma non ci si riesce, si controlla la dimensione, le caratteristiche oppure si riscaricano i files ma non si uniscono con il proprio gestore di archivi, senza il bisogno di installare programmi che riescono ad unire archivi ma fanno anche molto altro che non serve Lxsplit è un tool che può riuscirci e che all'occorrenza può essere utile.

Detto a cosa può servire Lxsplit devo dire anche che può servire davvero, io stesso avendo un archivio diviso in più parti, su Ubuntu, con File Roller, gestore di archivi predefinito di Gnome non sono riuscito ad unirlo, Lxsplit c'è riuscito.

Come usare Lxsplit per dividere ed unire archivi

Anche se Lxsplit non dotato d'interfaccia grafica, quindi per usarlo bisogna usare la shell, il suo utilizzo è molto semplice, la sintassi per poter usare il software è lxsplit OPZIONE FILE DIMENSIONE la dimensione ovviamente la si metterà solo se si deve dividere un file.

Ammettendo che avete un file di 300 MB che si chiama "grandefile", per poterlo dividere in tre files di 100 MB, in pratica, dopo esservi posizionati con la shell nella cartella dov'è presente quell'archivio dovrete digitare:

lxsplit -s grandefile 100M

Se ad esempio invece aveste scaricato un file in più parti che si chiama "multi.zip" contenuto in tre archivi con estensione ".001", ".002" e ".003" per unirlo dovrete semplicemente passare a lxdplit il primo file dopo esservi spostati con la shell nella directory dove sono contenutii files, il comando da dare sarà semplicemente:

lxsplit -j multi.zip.001

Concludo dicendo che, come dice l'autore lxdplit è perfettamente compatibile con HJSplit, questa è una caratteristica comoda sopratutto se avete archivi o files multi parte/da dividere creati con altri sistemi operativi e non Linux.

Se non l'aveste nei repository da qui potete fare il download di lxsplit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.