L’Importanza della Velocità di un Sito/Hosting

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 22 settembre 2009

Ecco perchè la velocità di caricamento/il tempo di risposta di un sito web/hosting è importante per il ranking di google, è meglio cominciare a velocizzare.

velocità-sito-hosting-ranking-google

Non è da molto che Google stesso ha rilasciato Page Speed, un componente aggiuntivo per firebug che permette di vedere quali parametri è possibile migliorare per aumentare la velocità dei siti web.

Probabilmente l'ha rilasciato perchè, da una sua recente ricerca ha visto che più i siti sono veloci più la gente cerca volentieri, e, se la gente non cercherebbe volentieri non userebbe più google, quindi, probabilmente google potrebbe offrire i siti più veloci per prima nella serp e dopo quelli più lenti.

ricerca-google-velocità-siti-web

Il rilascio di Page Speed non è necessariamente da interpretare come un suggerimento di google che da ai webmaster anche se lo lascia intendere molto. Matt Cutts dichiara che al momento Google non gli da importanza alla velocità di caricamento per il posizionamento, però, dice anche che in futuro potrebbe dargliela, e, dice che Larry Page (uno dei fondatori di google) desidera che le pagine web siano molto veloci, praticamente è come se dicesse di velocizzare il sito.

Come il tempo di caricamento influisce sul ranking di google

Però, le cose che lascia sottintendere Matt Cutts ed il rilascio di un plugin da parte di google non sono abbastanza per farmi ritenere e dire che il tempo di caricamento di una pagina è importante par il ranking in google (lo sarà), ci sarebbero anche case story ma al momento non trovo quelli che volevo mettere, ma, se li cercate ce ne sono molti, riporto però quello che volevo mettere che si diceva già nel "lontano" 2001, e, ricordo anche che la velocità di caricamento è un fattore indispensabile per ottenere un buon punteggio di qualità di google AdWords.

Già nel 2001, Jakob Nielsen, guru dell'usabilità, diceva che per l'usabilità di siti web è molto importante anche il loro tempo di risposta, e, come si sa, google da molta importanza all'usabilità, il tempo di risposta di un sito/pagina web:

  • Se è 0,1 secondi è ideale;
  • 1 secondo è un tempo di risposta accettabile;
  • 10 secondi è un tempo di risposta inaccettabile.

Per sapere a grandi linee il tempo di risposta del proprio sito web/blog/forum non bisogna fare niente di speciale, basta andare nel Centro Webmaster Google, nel menu di navigazione sulla sinistra premere "diagnostica/statistiche scansione", il grafico "Tempo trascorso per il download di una pagina (in millisecondi)" mostra la velocità di caricamento/tempo di risposta, ovviamente 1000 millisecondi sono un secondo, questo blog è circa ad 1 secondo, accettabile, più avanti metterò qualcosa di più specifico.

Se il vostro sito web/blog/forum ha un tempo di risposta molto alto ho scritto varie cose testate e funzionanti sul blog per velocizzare/ottimizzare siti web; cercate sul blog, ottimizzate il sito e scalate le serp 😉 . Se, anche ottimizzando al massimo avete ancora un tempo di risposta alto potrebbe essere causato da un server lento o che non regge le troppe visite, allora dovrete cambiare hosting.

2 commenti su “L’Importanza della Velocità di un Sito/Hosting

  1. elisa

    Che i siti debbano essere leggeri e veloci mi pare una cosa giusta. Specialmente nel nostro paese, dove ancora moltissime persone non hanno adsl... 🙁
    Chissà cosa succederebbe se Google premiasse davvero i siti più veloci? Penso che se ne vedrebbero della belle.

  2. yuri Autore del post

    Io i siti che mettono 2/3/4 secondi ad aprirsi non li guardo neanche, esco subito, mi danno troppo fastidio, e ce ne sono tanti, google potrebbe giustamente pensare di spostarli in basso nella serp se c'è tanta gente che non li apre perchè vanno lenti, a me farebbe solo un piacere, come dici te non bisogna dimenticare anche quelli che hanno solo il modem, al giorno d'oggi anche quelli che navigano con il cellulare.

    Senza dire "chissà cosa succederebbe...", bisogna cominciare a velocizzarlo, un pochino alla volta, si comincia a togliere tutte le cose inutili come i widget (quello di facebook rallenta molto), poi si perfeziona pian piano, così si può stare tranquilli 😉 .

    Ciao Elisa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.