Cosa Fare se il Computer si Blocca e si Riavvia da Solo

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 18 febbraio 2008

Se il computer non segnala errori acustici (beep) all'accensione però ogni tanto si blocca e si riavvia da solo è un classico sintomo di mancanza d'alimentazione cioè di energia elettrica, ovvero è colpa l'alimentatore del computer, non solo però, in questo articolo sono riportate le possibili cause ed i rimedi.

Praticamente l'alimentatore del computer solitamente, quando va bene, manda un speciale segnale alla scheda madre (power good) che e gli comunica che ha superato i suoi test interni ed è pronto. Se questo segnale manca anche solo per un momento il computer si blocca/riavvia.

Quando il computer si blocca/riavvia automaticamente la causa più probabile del problema quindi è l'alimentare ma non solo, non è l'unico componente che può creare problemi di alimentazione del computer.

Dato che l'alimentatore può non essere l'unico problema eccovi un elenco con i possibili problemi e le soluzioni, ideale per farvi da soli una diagnosi del computer senza spendere soldi in assistenza, se non si risolve con la prima soluzione passate alla seconda, poi alla terza e così via:

  • La prima cosa da fare, quando ci si trova di fronte a questo problema, è controllare se la corrente è della tensione giusta, non solo nell'alimentatore, ma anche nella presa del muro. Per vedere se la tensione elettrica è giusta bisogna utilizzare un multimetro digitale, per controllare la tensione in uscita dell'alimentatore, che dev'essere +/- 5% di quella riportata sull'alimentatore e per controllare anche la presa di corrente, che sia circa 230 V;
  • Se le tensioni elettriche sono apposto bisogna provare a cambiare pasta termica al processore;
  • Non avendo ancora risolto bisogna provare a togliere i blocchi di memoria, provarli uno alla volta mettendoli singolarmente sul computer e vedere se il problema si risolve;
  • Se il problema persiste bisogna provare a sostituire il cavo che dall'alimentatore porta alla presa di corrente;
  • Appurato che c'è ancora il problema bisogna sostituire l'alimentatore;
  • Se non è ancora stato risolto il problema bisogna sostituire scheda madre.

Come noterete elencando le possibili soluzioni al problema ho riferito per prima quelle meno onerose, sicuramente se il problema c'è qualcosa dovrete spendere, il mio consiglio è quello di tenervi un alimentatore di scorta dato che causa sbalzi di corrente, blackout ed altri motivi simili può durare anche relativamente poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.