Google Penalty Checker: l’Impatto di Aggiornamenti Algoritmici

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 31 maggio 2013

Google Penalty Checker è un tool online che grazie a Google Analytics mostra in percentuale l'impatto positivo o negativo di aggiornamenti algoritmici di Google.

Google-Penalty-Checker

Per qualsiasi SEO, webmaster oppure normale possessore di sito internet, dato che Google è il motore di ricerca di gran lunga più utilizzato su internet, in Italia, sapere come Google valuta il sito internet se si vuole ricevere traffico è essenziale, con Google Penalty Checker è possibile vedere alla svelta cosa Pensa Google del proprio sito internet.

Giustamente chi più se ne intende o comunque che ci tiene, e quindi resta informato sa che non è difficile vedere il motivo della perdita di visite o posizionamento Google Penalty Checker però, anche se connesso a Google Analytics, quindi lo potrebbe sapere tranquillamente, non mostra solamente la percentuale della variazione delle visite in base ad un aggiornamento algoritmico, quello lo si può vedere manualmente, Google Penalty Checker mostra in percentuale, se, statisticamente, un aggiornamento algoritmico di Google ha colpito un sito internet e la gravità dell'impatto.

Utilità ed utilizzo di Google Penalty Checker

In pratica, anche se si vede manualmente, anche tramite il metodo riportato nel primo link che ho messo in questo articolo, che c'è stata una sensibile diminuzione od un sensibile aumento di traffico anche questo tool mostrerà in che percentuale statistica è possibile che si è stati colpiti dall'aggiornamento algoritmico, però verrà mostrata anche la gravità, ovvero se l'impatto è grave/positivo o poco significativo.

Più in pratica ancora, anche se si ha perso il 50% delle visite dopo che è stato rilasciato l'algoritmo "X" di Google, potrebbe essere che questo non sia stato l'unica causa dell'aumento o perdita di visite, che lo sia ma che poteva andare peggio od ancora che è stata l'unica causa ma non sono state perse tante visite rispetto alla percentuale dell'impatto, Google Penalty Checker mostra questa gravità positiva o negativa dell'impatto, grazie ad un suo algoritmo segreto vien riferito, non solamente in base il numero di visite ed anche grazie i dati statistici collezionati da tutte le persone che usano il servizio web.

Per usare Google Penalty Checker la prima cosa da fare è creare un account al servizio, acconsentirgli di utilizzare i dati dell'account di Google Analytics del sito che si vuole analizzare, poi, facendo login si potranno vedere le statistiche semplicemente, esse sono semplicissime da interpretare:

Interpretazione-Google-Penalty-Checker

Passando semplicemente il mouse sopra i pallini del grafico si potrà vedere la probabilità dell'impatto, e, anche in base il colore la percentuale in positivo o negativo dello stesso, poco più sotto il grafico saranno riportati anche links con una breve descrizione dell'aggiornamento algoritmico, i problemi saranno praticamente identificati automaticamente, si sarà molto indirizzati, si dovranno "solamente" risolvere i problemi che causano penalizzazioni se vi fosse un calo di visite e/o posizionamento.

I maggiori pregi e le maggiori comodità di Google Penalty Checker sono che anche chi non ha mai creato annotazioni su Analytics, senza farle potrà semplicemente vedere l'impatto di aggiornamenti algoritmici, chi è un SEO potrà usarlo per analizzare siti di clienti, gli potrebbe permettere di fare il lavoro di ottimizzazione più alla svelta, e, in entrambi i casi la visualizzazione temporale che non richiede d'impostare le date è molto comoda; altre possibili utilità e pregi vi possono essere, voi quali volete condividere?

Da qui potete registrarvi a Google Penalty Checker, non bisogna pagare nulla per usarlo, è free.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.