Gnote: Snippet Manager per Ubuntu Linux e Gnome

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 04 aprile 2014

Gnote è un gestore di snippets per Ubuntu Linux e Gnome molto semplice, pensato per note testuali ma può essere comodo anche per il codice, la comodità ricompensa le mancanze.

Gnote

Se si ha a che fare spesso con il codice di programmazione, di qualsiasi tipo, e non si usa un IDE che ha la funzionalità di gestore di snippets, seppur ovviamente il codice non è sempre uguale, in alcuni casi lo è, doverlo riscrivere scoccia, un software per memorizzarlo e per trovarlo alla svelta fa comodo, se non si è pratici di programmazione è ancora più utile un gestore di snippets, Gnote può farlo, e può essere allo stesso tempo quello per cui è stato realizzato, un gestore di note.

Caratteristiche ed utilizzo di Gnote

Le caratteristiche di Gnote per essere utilizzato come gestore di snippet sono anche troppo poche come accennato, però ci sono quelle essenziali, l'utilizzo è estremamente semplice, ma, causa anche l'estrema semplicità d'utilizzo allo stesso tempo consenti di mantenere l'ordine necessario per trovare facilmente i vari frammenti di codice.

In pratica le caratteristiche principali di Gnote sono che:

  • Permette di fare note di testo;
  • Le note create possono essere messe in vari blocchi note, utilissimi anche per gli snippets per differenziare a cosa serve il codice;
  • Le funzionalità del programma possono essere estese tramite i plugin che ha.

Caratteristiche-Preferenze-Gnote

Seppur per gestire gli snippets una caratteristica che potrebbe sembrare essenziale e che manca a Gnote è l'indentazione, le note create con Gnote, come la maggior parte di files su Linux, vengono salvate in testo puro, copiandole ed incollandole in editor di testo che supportano l'indentazione si vedrà alla svelta se il codice è giusto al 100%, per dover evitare di controllare l'esattezza del codice se viene usato Gnote come snippets manager suggerisco di controllare bene i frammenti di codice prima di salvarli.

Infine dico che una caratteristica non irrilevante di Gnote e che, in base al blocco note è possibile creare dei modelli, questo è molto comodo per aprire o chiudere il codice di programmazione se è in linguaggi differenti oppure per inserire delle variabili che si utilizzano spesso. Anche se è stato realizzato per altro non trovate anche voi che Gnote sia un buon gestore di snippets per Linux?

Se non l'aveste nei repository qui trovate tutte le istruzioni ed i links per fare il download di Gnote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.