GConf Cleaner, Pulire il Registro di Gnome

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 03 luglio 2009

GConf Cleaner è un programma per Gnome, quindi Linux che permette di pulire il registro di configurazione di gnome dalle voci invalide.

GConf-Cleaner

Parlare di registro con linux è una fesseria, però GConf, che si occupa di memorizzare le impostazioni di desktop e di applicazioni di Gnome ha la stessa funzione anche se organizza le impostazioni in file e cartelle.

Queste impostazioni, come succede su windows quando si disinstallano applicazioni a volte restano e non vengono rimosse qui viene utile GConf Cleaner come un qualsiasi pulitore del registro di windows, permette appunto di rimuovere quelle voci obsolete, non si percepirà la velocità di sistema ma si avrà un sistema più "pulito" con qualche vantaggio.

Il primo vantaggio che mi viene in mente, facendo un'esempio:

Mettiamo che si abbia installato un programma e per qualche motivo lo si ha configurato male e lo si rimuove per mettere un'installazione pulita, qualche programma rimuove tutte le configurazioni che sono state fatte, se così non fosse ci pensa GConf Cleaner.

Preciso che è possibile effettuare un backup voci prima di rimuovere le voci non valide, se qualcosa non andasse bene si potrà ripristinare con il comando gconftool --load /DIRECTORY/FILE, se come me non avete gconftool va bene anche gconftool 2, se vi domandate come faccio ad averlo su KDE...ho un po di tutto 😉 .

Se non l'avete nei repositori qui potete scaricare GConf Cleaner, visto che è per gnome va bene per Ubuntu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.