Cosa Insegna “La Mia Impresa Online”

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 23 novembre 2011

Ecco cosa insegna ai webmaster ed alle PMI che non hanno ancora un sito internet e vogliono farlo "la mia impresa online", qualcosa è scontato ed altro meno.

Insegnamenti-La-Mia-Impresa-Online

Di recente Google, il quale fa parte al progetto ha fatto la prima dichiarazione di successo de "la mia impresa online", che, per chi non lo sapesse è un servizio che permette alle PMI (Piccole Medie Imprese) che non hanno un sito internet di farlo e sponsorizzarlo con un coupon di 100 euro di AdWords gratuitamente, solo dal secondo anno si pagherà, il quale, in 6 mesi ha realizzato 26.000 siti internet per le PMI, ora però non presento il servizio ma gli insegnamenti che questo indirettamente da alle aziende ed anche ai webmaster, partendo prima dagli utenti anche se l'articolo è nella categoria webmaster.

Sei una PMI e non hai un sito internet?, ecco cosa Imparare

Visto il numero di adesioni, la cosa che più mi dispiace è che le PMI e/o chi per loro se non spronate da un noto brand non hanno saputo credere a molti seri webmaster che dicono i vantaggi di realizzare un sito internet aziendale, qui sicuramente è anche (sopratutto) colpa dell'informazione online fatta solo per promuoversi e non pensando realmente ai bisogni del cliente.

Quindi, la prima cosa che insegna "la mia impresa online" è quella di fidarsi di internet, che non tutti i siti web dicono sciocchezze/ cose non vere, basta solo avere un po di accortezza e saper individuare corrette informazioni, a breve pubblicherò anche un articolo molto più esaustivo a riguardo.

Ovviamente la fiducia di chi propone una qualsiasi cosa non basta, per una PMI ovviamente ci vuole anche ritorno economico e poca spesa, ne "la mia impresa online" per dimostrare alle aziende che non hanno un sito internet che è cosa saggia che lo abbiano vengono forniti video di casi di successo, il secondo insegnamento per le imprese è quindi fidarsi delle informazioni quando sono state individuate quelle attendibili.

Cosa devono imparare i webmaster da la mia impresa online

Molte online le voci di webmaster che hanno criticato la mia impresa online, solo invidia a mio parere perchè chi ha realizzato il progetto ha i mezzi economici per farlo, è molto meglio trarne insegnamenti, che si ricollega al primo insegnamento che la mia impresa online da alle PMI la prima cosa che un webmaster deve imparare è che la reputazione è tutto, va guadagnata dando informazioni corrette ed imparziali, per gli utenti.

Anche se ci sono informazioni attendibili, ottime, per gli utenti, case history dettagliati (a mio avviso essenziali), ecc. questo non è sufficiente ad acquisire clienti, il secondo insegnamento della mia impresa online che da ai webmaster è che per guadagnare bisogna investire.

Non bisogna investire necessariamente molto, come la mia impresa online da gratis per un anno il sito internet, per un tempo limitato la gestione dello stesso, un webmaster che ha sicuramente meno possibilità potrebbe ad esempio far pagare il prezzo completo del dominio e dell'hosting visto che poi resta al cliente e per un tempo limitato gestirlo e/o gestire la campagna pubblicitaria del cliente, se quest'ultimo è soddisfatto sicuramente non andrà altrove e si avrà investito bene del tempo non retribuito.

Ora, più tecnicamente, guardando i siti internet realizzati da la mia impresa online si può imparare com'è fatto il modello di un sito internet base, essenziale ma a cui non manca niente, in pratica sono 5 pagine:

  • La homepage che serve per il brand dove c'è la descrizione dei servizi offerti ed eventualmente news e promozioni;
  • La pagina "chi siamo" che descrive un po più sul lato personale l'azienda, com'è nata, chi ci lavora, la filosofia, ecc.;
  • Una pagina dove vengono descritti più dettagliatamente i prodotti, eventualmente ogni prodotto avrà una sua pagina;
  • La pagina "dove siamo", essenziale per una PMI che non ha un sito internet visto che non ha il sito non ha neanche un'ecommerce quindi per vendere la gente deve sapere fisicamente dove si trova l'azienda per potervi andarvi a comprare;
  • La pagina dei contatti ovviamente per contattare l'azienda.

Ovviamente questo è il modello della struttura minima di un sito internet ed il layout sono differenti, che, se arricchita è meglio sia per l'azienda sia per il portafoglio del webmaster, però per cominciare una collaborazione in entrambi i casi è tutto quello che serve.

Dico infine che sapere cosa ne pensa di questo articolo una persona che ha realizzato un sito internet con "la mia impresa online" e come si trova oltre a rendere più attendibile il post sarà utile anche a chi un sito internet non l'ha ancora e magari ha anche l'azienda, ovviamente anche pareri di webmaster sono ben accetti, i commenti sono aperti a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.