Cosa Faccio/Fare Prima di Aggiornare WordPress

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 30 giugno 2009

Ecco cosa faccio e consiglio di fare prima di aggiornare WordPress ed i plugin, non è banale e porta buoni risultati prestazionali e non solo.

come-aggiornare-wordpress-plugin-hack

Premetto che questo procedimento è quello che uso io quando devo aggiornare wordpress o quando devo aggiornare qualche suo plugin, è indispensabile fare così per non tribolare se sono stati fatti hack, magari come dove spiego come velocizzare il blog rimuovendo codice inutile ed è utile sopratutto a chi smanetta con il blog (codice) ma può essere comunque molto utile a tutti.

Prima di dire come faccio ad aggiornare wordpress ed i plugin che ho hackerato faccio un passo indietro, ovvero ogni qual volta che modifico qualsiasi file del core di wordpress o dei plugin (i file in questo caso) tengo tracciate delle modifiche, niente di complicato, basta fare un file di testo e segnarsi quello che si ha modificato ed il relativo files, questo sia per i files di wordpress che per i plugins, e bisogna fare una copia anche del file .htaccess di wordpress se è stato modificato.

tracciare-ricordare-modifiche-wordpress

Come fare prima di aggiornare wordpress e/o i plugin di wordpress

La prima cosa ovvia è scaricare wordpress, a meno che non siano stati trovati dei bug pericolosissimi per la sicurezza io aspetto solitamente un giorno che è disponibile la versione italiana, non è da aggiornare automaticamente, bisogna scaricarla solamente, se è stato aggiornato il plugin bisogna comunque scaricarlo, non aggiornarlo automaticamente.

Una volta che si ha scaricato wordpress e/o i plugin bisogna scompattare gl'archivi poi si può procedere ad aprire il documento di testo con annotate le modifiche, cercare i relativi files e modificarli di nuovo.

Anche se è ovvio, è giusto specificare che se si deve modificare il file che nel blog è in wp-includes/, non si toglie il file dalle cartelle che si sono scompattate sul computer, si entra nella cartella wp-includes/. Si cerca, si modifica e si salva così non si farà confusione.

Un attimo, non si può fare l'upload, bisogna fare un backup al database, impostare il file .htaccess come lo imposta di default wordpress, e, per aggiornare wordpress basta trasferire tramite FTP i files nuovi (la nuova versione di wordpress ed i file modificati) sovrascrivendo quelli vecchi.

Questo è l'.htaccess originale di wordpress se è installata nella directory root:

# BEGIN WordPress
RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteRule . /index.php [L]
# END WordPress

Finito di fare l'upload dei files, collegandosi al blog come admin chiederà se si vuole aggiornare ovviamente si dice di si, una volta scollegati si può fare l'upload tramite FTP dell'.htaccess modificato. Consiglio di fare l'upload dei files quindi aggiornare wordpress la mattina o quando c'è poca gente sul vostro blog così non ci saranno down anche se solo per pochissimo tempo.

I plugin è un'attimo aggiornarli perchè bisogna modificare solo qualche riga di codice poi si fa l'upload.

Tip:
Io appena ho modificato tutti i files mi ricompatto il tutto con i files modificati nell'archivio di WordPress cosi se ce ne fosse bisogno non rifaccio l'operazione, è comodo 😉 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.