Convertire un File di Testo in File Audio su Linux

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 22 aprile 2009

Con festival, il sintetizzatore vocale di linux è possibile convertire un file di testo in un file audio per ascoltarlo e ripassarlo se era qualcosa da studiare.

da-testo-ad-audio-linux-text-to-speech

Oltre a trasformare un  file di testo .txt in un file audio wave (waw) tramite festival è possibile far leggere al computer un qualsiasi file scritto solo con un semplice comando di shell.

Per fare sia la prima che la seconda cosa è innanzitutto necessario installare Festival e la voce italiana per festival, maschile o femminile sta a voi, in tutti i repository sicuramente lo trovate, poi bisogna settare la sintesi vocale (festival), bisogna settare la voce preferita e la velocità di lettura desiderata almeno.

Come convertire un file di testo in un file audio con festival su linux

Per convertire un file di testo in un file audio da poter ascoltare innanzitutto bisogna portarsi tramite shell nella directory dove c'è il file di testo, per convertirlo in audio si userà il tool text2wave che viene installato con festival, per trasformare un file di testo che si chiama "file-scritto.txt" in un file audio bisogna solo digitare il comando:

cat file-scritto.txt | text2wave -o file-parlato.wav

Verrà creato un file dal nome "file-parlato" con estensione .wav che si potrà ascoltare.

Come ascoltare qualsiasi file senza aprirlo con festival su linux

Immaginando che sul desktop abbiate un documento in pdf che vi ha mandato un'amico/collega ma non volete sforzare la vista e magari mettervi sul divano ed ascoltarvelo, bisogna portarsi sul desktop sempre tramite shell e se il file si chiama "documento-scritto.pdf" bisognerà digitare solamente:

cat documento-scritto.pdf | festival --tts

Con linux tramite il text-to-speech festival è possibile fare tutto questo gratuitamente, ed ho fatto solo un'esempio per la comodità e lo studio, è da menzionare che è molto utile anche per persone diversamente abili.

Thanks to image wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.