Configurare una connessione ethernet su slackware

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 26 marzo 2008

Se durante l'installazione, non l'avete fatto, o l'avete fatto in maniera errata, per configurare una connessione, su slackware (qui mi riferisco ad una connessione ethernet), sarà sufficiente avviare l'utilità netconfig, da riga si comando come root, o modificare due file .
Il file, dove risiede la configurazione per l'accesso ad internet è /etc/rc.d/rc.inet1.conf.
Per la nostra prima connessione ethernet (la prima scheda di rete), dobbiamo portarci a questo punto:

# Config information for eth0:
IPADDR[0]=""
NETMASK[0]=""
USE_DHCP[0]=""
DHCP_HOSTNAME[0]=""

dove in IPADDR, va inserito il vostro indirizzo ip, qualora sia statico, NETMASK, sta per il vostro netmask, solitamente 255.255.255.0, USE_DHCP, scrivete yes de avete l'ip dinamico, oppure potete lasciarlo in bianco, DHCP_HOSTNAME infine, se si usa la risoluzione dell'indirizzi (ip dinamico), va "riempito", con l'idirizzo ip del server dhcp, oppure l'indirizzo web fornitoci.
Questo un esempio, con ip fisso:

# Config information for eth0:
IPADDR[0]="10.7.2.71"
NETMASK[0]="255.255.255.0"
USE_DHCP[0]=""
DHCP_HOSTNAME[0]=""

qui un esempio con un router:

# Config information for eth0:
IPADDR[0]="192.168.0.2"
NETMASK[0]="255.255.255.0"
USE_DHCP[0]="yes"
DHCP_HOSTNAME[0]="192.168.0.1" (ruter)

Un po di righe avanti, dobbiamo inserire il gateway, solamente qualora non usassimo il dhcp, si presenta in questo modo:

# Default gateway IP address:
GATEWAY="10.7.2.1" (gateway esempio, associato all'esempio precedente)

Il primo file è stato completato, ora non dobbiamo far altro, che impostare il/i DNS, per fare in modo che vengano risolti automaticamente l'indirizzi ip. La configurazione dei DNS risiede nel file /etc/resolv.conf, ecco ecco l'esempio:

nameserver 10.0.0.6
search nome_provider.com

dove nameserver sarà l'indirizzo ip del vostro DNS, se non lo sapete, potete chiamare il centro d'assistenza della ditta che vi fornisce rete, l'opzione search, serve per creare nomi di dominio alternativi al primo (tin.it/tiscali.it ecc.).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.