Come Usare SU o SUDO Senza Password di Root

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 31 agosto 2012

Ecco il semplice metodo che permette di eseguire comandi con privilegi di root su Ubuntu e non solo con su o sudo senza inserire la password quando si eseguono.

Eseguire-SU-Sudo-Senza-Password

Causa le restrizioni imposte agli utenti su sistema operativo Linux, giustamente, certi comandi e certi files che contengono impostazioni che possono causare malfunzionamenti o permettono di modificare impostazioni di sistema possono essere editati, aperti od usati soltanto come utente root, tramite i comandi su e sudo si potrà comunque eseguire quello che si vuole senza fare logout e login però verrà chiesta la password, sia che si utilizzi anche l'utente root oltre l'utente con il quale si eseguono i comandi o vogliono modificare i files, sia che la password è stata fornita perchè l'utente amministratore ha fiducia, inserirla troppe volte scoccia, il metodo per non inserire la password è semplice.

Dopo aver detto l'utilità di poter utilizzare il comandi "su" e "sudo" senza dover inserire la password dico che, anche se questo articolo lo scrivo principalmente per Ubuntu dato che è la distribuzione Linux che utilizza maggiormente il comando in questione, appunto perchè Ubuntu è la distro più usata molti software sono pensati per la stessa, a volte richiedono "su" e/o "sudo" come dipendenza, è utile da sapersi quindi a tutti gli utilizzatori di Linux.

Come non far chiedere la password dopo su/sudo

Come praticamente tutti i software e tool presenti su Linux e non solo anche su/sudo hanno la loro configurazione, questa è contenuta nel file /etc/sudores, dove, altre varie impostazioni, nella sezione User privilege specification che è l'ultima, si possono definire gli utenti che possono evitare di inserire la password quando cambiano utente (Switch User), purtroppo le configurazioni proposte sono in base il gruppo a cui appartengono gli utenti.

Definire che un solo utente specifico potrà cambiare utente e diventare amministratore con i comandi "su" o "sudo" senza dover inserire la password di root è semplicissimo, ad esempio, se l'utente si chiama "pc1" in quella sezione di quel file basterà inserire:

pc1 ALL=NOPASSWD: ALL

Ovviamente al posto di pc1 dovrete inserire il nome dell'utente che desiderate utilizzare o che volete venga utilizzato senza dover inserire la password di root quando utilizza "su" o "sudo".

Per chi non sapesse la differenza concludo dicendo che la differenza di su e sudo non è molta, in pratica con "su" si cambia shell e si possono eseguire vari comandi, anteponendo "sudo" ad un comando invece si userà solo quello come utente amministratore, in pratica sono la stessa cosa ma in base gli utilizzi che si desidera fare a volte è più comodo uno ed a volte l'altro, personalmente preferisco "SU" dato che evita di digitare "sudo" troppe volte, voi quale preferite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.