Come Trattare i Programmi Eseguibili/Portatili

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 17 febbraio 2009

Molto spesso propongo programmi eseguibili o portatili su chiave usb, adesso spiego come trattare/vanno trattati correttamente questi programmi.

accorgimenti-programmi-eseguibili-portatili

Anche se potrebbe risultare un post molto banale per qualcuno, ogni tanto bisogna ricordarsi di fare un passo indietro e specificare per le persone che ignorano certe cose, solitamente vanno dette prima queste cose ma anche io a volte me lo dimentico.

Comincio col dire che i programmi eseguibili possono essere sotto forma di unico file .exe oppure in un archivio zip, rar, ecc. che va scompattato contenente il file eseguibile che è il programma e i relativi files che occorrono per il suo corretto funzionamento.

I pregi dei programmi eseguibili/portatili sono sicuramente la leggerezza in dimensioni, secondariamente che non sporcano il registro di windows, quindi non appesantiscono il sistema e, cosa molto utile è che possono essere messi su pendrive usb ed usati su qualsiasi computer si usi con le nostre impostazioni.

Se i programmi per "normali" è consigliabile installare solo quelli che si usano, i programmi eseguibili si può collezionarli per future esigenze perché non appesantiscono, non partono all'avvio,ecc.

Il file .exe è possibile spostarlo a destra e sinistra che funzionerà sempre, mentre quello contenuto nell'archivio va sempre spostato con tutta la cartella, o meglio va spostata la cartella che era l'archivio per il suo corretto funzionamento.

I programmi eseguibili per un corretto funzionamento se usati sul computer ma anche sulla pendrive usb vanno tenuti ordinati in una cartella apposta, questo perchè se si fa un collegamento ad esempio sul desktop ad un programma eseguibile poi lo si sposta la directory il programma non funzionerebbe.

Io nella cartella documenti ho fatto una directory e l'ho chiamata programmini, dentro ho tutti gl'eseguibili e le cartelle dei programmi eseguibili, anche se faccio collegamenti i
programmi restano li, quindi i collegamenti funzioneranno sempre, non perchè l'ho fatto consiglio di agire in questo modo e vi andranno sempre bene e si ha un computer meno incasinato 😉 .

p.s.

Mi scuso con gl'utenti linux, lo sto trascurando un po in questo periodo ma ho del lavoro da fare con windows.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.