Convertire Immagini in Video, con FFmpeg

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 23 gennaio 2013

Ecco come con FFmepeg tramite un semplice comando è possibile convertire delle immagini in un video in MP4, si potrà guardare ovunque e mettere online per condividerlo.

Da-Immagini-a-Video-FFmpeg

Immagini o fotografie e video sono essenziali per la multimedialità che garantisce un computer, sicuramente di fotografie se ne fanno di più che di video, si possono vedere comunque però non è la stessa cosa anche se i visualizzatori d'immagini creano slideshow, inoltre la condivisione di un solo file è più immediata per chi lo invia ed anche per chi lo riceve, con qualsiasi mezzo, la condivisione online di un video è sicuramente più comoda, per chi lo vede sopratutto.

Come unire immagini e convertirle in un video con FFmpeg

Oltre ovviamente aver installato FFmpeg i requisiti per convertire immagini in video con FFmpeg sono alla portata di tutti, sono le immagini, che, logicamente devono essere tutte della stessa dimensione, e, per funzionare tramite il codice che qui riporto devono avere una parte del nome uguale, non si dovranno rinominare se provenienti direttamente da macchine fotografiche digitali o dispositivi dato che le ordinano cronologicamente automaticamente, se così non fosse programmi per rinominare e ridimensionare le immagini in batch ce ne sono svariati.

Dopo che sono state ridimensionate e ridimensionate le immagini se necessario, per comodità dopo averle messe tutte nella stessa directory e dopo essersi posizionati con la shell in quella cartella, se le fotografie ad esempio si chiamano "IMG_0001", "IMG_0002" e così via, il comando da dare per trasformare le immagini in un video in MP4 che si chiamerà "video.mp4", il quale sarà nella stessa cartella delle immagini, sarà:

ffmpeg -f image2 -r 1/3 -i IMG_%04d.jpg video.mp4

Per farvi comprendere il comando, per farvi leggermente modificare il video, ma sopratutto se la vostra fotocamera rinomina diversamente le immagini, quindi per premettere a tutti di creare un video con le immagini e FFmpeg, la varie opzioni del comando stanno a significare:

  • -f image2 significa che gli si passano immagini ad FFmpeg;
  • -r 1/3 vuol dire che tra un'immagine e l'altra passano tre secondi di tempo, modificando il "3" si modificherà il tempo d'attesa;
  • -i IMG_%04d.jpg è il nome del file di input, dove, IMG_ è il testo presente in tutti i nomi dei files e %04d riferisce ad FFmpeg che in tutti i nomi dei files è presente un valore numerico in sequenza con 4 cifre;
  • video.mp4 ovviamente è il nome del file/video di output, senza aggiungere altri parametri verranno scelti automaticamente i codec più appropriati.

Dato che è disponibile anche una versione per Windows, per Mac OS X e c'è persino FFmpeg per Android seppur con questi non ho testato il corretto funzionamento del comando qui riportato ma l'ho fatto solo su Ubuntu, concludo dicendo che, installare solo un piccolo programma come lo è FFmpeg che permette di fare "di tutto" su file multimediali, scoprire come farlo e poi farlo da molta più soddisfazione che usare un programma che lo fa automaticamente, e, una volta che s'impara si fa anche prima. Non concordate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.