Come Aumentare la Durata della Batteria del Portatile

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 04 agosto 2008

I computer portatili sono molto comodi in viaggio, la cosa che può più dar fastidio è far le cose di fretta per la preoccupazione dello scaricamento della batteria, ecco com'è possibile aumentare l'autonomia della batteria del computer portatile.

I semplici consigli da adottare per aumentare la durata della batteria:

Diminuire il lavoro del processore: andare in pannello di controllo/sistema scheda avanzate e selezionare prestazioni, si potrebbe scegliere l'opzione regola in modo da ottenere prestazioni migliori, ma poi risulta "monotono" l'ambiente di lavoro, selezionare personalizzate. In questo momento io, per avere un buon compromesso di velocità e di stile, io ho selezionato e suggerisco di selezionare soltanto:

  • utilizza stili di visualizzazione per finestre e pulsanti
  • utilizza operazioni comuni nelle cartelle
  • utilizza ombreggiatura per le etichette delle icone sul desktop
  • visualizza un immagine di sfondo per ogni tipo di cartella

Ridurre il consumo del monitor: Fare click con il tasto sinistro sul desktop o dal pannello di controllo andare in proprietà schermo, andare nella scheda aspetto e disattivare le impostazioni non necessarie in effetti, con questi cambiamenti è ancora possibile adottare temi personalizzati e si visualizzano normalmente. Nella scheda impostazioni, settare il colore a 16 bit.

Disattivare le periferiche non necessarie: andare in pannello di controllo scheda hardware e cliccare gestione periferiche, cliccare sul più per espandere, poi con il tasto destro selezionare disattiva e disattivare le periferiche che non si utilizzano, le quali potrebbero essere la scheda ethernet, l'infrarossi, il bluetooth e se non lo usate anche il wi-fi.

Ridurre il lavoro del disco rigido: basta fare regolarmente la deframmentazione, un volta ogni 10 giorni circa o quando s'installano programmi.
Per ridurre il lavoro del disco rigido settare anche il file di paging dove la dimensione consigliata è 1,5 volte, la quantità di memoria per 512 megabyte  è 768 megabyte ecc., per far questo andare in pannello di controllo/sistema/avanzate poi prestazioni, scheda avanzate e cliccare su cambia in memoria virtuale, scegliere dimensioni personalizzate ed impostare la stessa quantità della memoria virtuale sia in dimensioni iniziali che in dimensioni massime.

Diminuire il lavoro di memoria e processore: disattivare i servizi in background, cosa possibile anche con CCleaner, andare in strumenti/ avvio e togliere i processi inutili, quali java, nero ecc.

Resettare la memoria della batteria: ricaricare la batteria quando non è completamente esaurita  "sballa" la memoria di portata della batteria, per riportarla al suo livello originale occorre andare in pannello di controllo e disattivare le opzioni di risparmio energetico del computer, ed anche nel bios va disattivato il risparmio energetico.
Fatto questo, scaricare completamente la batteria e ricaricala per almeno 12 ore, operazione che va fatta almeno quattro volte.

Varie: è utile anche togliere la batteria se si utilizza il portatile collegato molto tempo con il cavo dell'alimentatore a presa.
Ed infine è consigliato utilizzare il portatile a temperatura ambiente, le condizioni esterne, riducono leggermente l'autonomia.

Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale senza il consenso dell'autore.

3 commenti su “Come Aumentare la Durata della Batteria del Portatile

  1. Francesca

    CITAZIONE: "Varie: è utile anche togliere la batteria se si utilizza il portatile collegato molto tempo con il cavo dell'alimentatore a presa."
    Questo non lo sapevo, ora che lo so, lo sto facendo...
    quindi dici k dovrei caricare la batteria x 12h?
    xk nn m funziona bene...dura a malapena un'ora anziché 3!!! 🙁
    io ho un acer aspire one
    GRAZIE!!!!

  2. yuri Autore del post

    Quello solo una volta ogni tanto, una volta al mese diciamo, così si resetta 😉

    Ciao Francesca,
    Yuri.

  3. x

    ma a ke serve resettarla?
    scusate ma non ho capito
    ☺☺☺

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.