AWKGUI: l’Interfaccia Grafica di AWK per Windows

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 01 agosto 2013

AWKGUI è l'interfaccia grafica con il binario eseguibile di AWK per Windows, permette di estrarre ed ordinare dati da files testuali come su Linux, anche tramite scripts AWK.

AWKGUI

Seppur file testuali non di testo ma di codice sia molto più frequente, logico, averli su Linux invece che su Windows dato che il codice è aperto, quindi dei tools che li possano maneggiare sono essenziali, anche per questo awk per Windows è quasi inutile, non sempre però, per utilizzi più professionali, su file xml, di codice php, html, per i files di LOG di server web e per altri utilizzi farebbero comodo dei tools così, c'è awk anche per Windows, AWKGUI però è meglio, è più intuitivo e comodo da usare.

Anche se chi è interessato ad utilizzare ad awk su Windows, probabilmente, lo è perchè ha già constatato la sua utilità su Linux, quindi di utilizzare il terminale "non ha paura" utilizzando AWKGUI estrarrà dati da files più comodamente, anche chi non ha mai utilizzato awk però non farà fatica ad utilizzare questo programma.

Caratteristiche e come usare AWKGUI

Innanzitutto, prima di dire le caratteristiche di AWKGUI e come usarlo è doveroso dire che il massimo dal programma lo si può avere imparando almeno le basi del linguaggio di programmazione awk, non è però necessario, se si ha anche un tool per gestire gli snippet di codice si potranno creare degli script alla svelta copiandoli in files da snippet precedetemene salvati, cercarli online e non solo.

Con AWKGUI infatti non ci sarà la necessità di conoscere a menadito il linguaggio di programmazione AWK per elaborare files testuali, tra le caratteristiche del software vi è infatti anche quella che aiuta a fare le espressioni regolari in base il contenuto (i pattern) del file.

In pratica, dopo aver estratto l'archivio scaricato e dopo aver fatto doppio click sul file "awkgui.hta" per avviare il software, per usare AWKGUI bisogna solamente:

  1. Indicare il file da elaborare ed opzionalmente il file che sarà l'elaborato;
  2. Creare tramite pattern o tramite l'inserimento di un file con estensione .awk che conterrà lo script in AWK l'analisi/modifica dei dati;
  3. Controllare sia il file di input, che dopo aver premuto "Test Awk" il file di ouput;
  4. Premere "Run Awk" per creare il file "op.txt" contenente l'output, verrà salvato nella stessa directory da dove si avvia il software per impostazione predefinita.

Come-Usare-AWKGUI

Concludo dicendo che, anche se il linguaggio di programmazione AWK può non essere semplicissimo per tutti, tramite la generazione dello stesso con la funzionalità "Pattern" di AWKGUI lo sarà, inoltre, il programma non ha nessuna configurazione quindi praticamente tutto quello che c'è da sapere per usarlo c'è scritto in questo articolo. Che ne dite, questo tool per fare "data mining di files testuali" vi sarà utile?

Da qui potete fare il download di AWKGUI, c'è anche il link per una guida per AWK.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.