Stampanti su Google Cloud Print da Linux

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 24 settembre 2011

Cloudprint è un software in Python che permette di aggiungere stampanti di CUPS presenti su Linux in Google Cloud Print, anche con Firefox, non serve Chrome.

Aggiungere-Stampanti-Google-Cloud-Print-Linux

Anche se avevo detto funzionasse con Linux, dopo aver testato ed attivato Google Cloud Print ho constatato che su Linux non funziona, questo perchè è potenzialmente funzionante ma non effettivamente, nella guida ufficiale anche Google riferisce che:

Per connettere la tua stampante a Google Cloud Print è necessario installare·la·versione·per· sviluppatori·più recente di Google Chrome su un computer Windows XP, Vista o Windows 7 collegato alla stampante. Terminata l'installazione, abilita il Google Cloud Print Connector in Google Chrome

Grazie al codice aperto di Google e la community di Linux che ha enormi potenziali ed è di vedute aperte con Cloudprint non servirà ne avere Google Chrome ne Windows per usare Google Cloud Print, e, Cloudprint è riferito funzioni anche su Mac OS X oltre che su Linux, su quest'ultimo l'ho testato e funziona effettivamente, anche l'immagine di questo post lo dimostra.

Aggiungere una stampante a Google Cloud Print per poter usare ovunque con Linux e Cloudprint è molto semplice, il requisito necessario è avere una stampante fisica collegata a CUPS ed ovviamente avere installato Python, anche Pycups è richiesto. Dopo essersi accertati di essere a posto con la stampante e le dipendenze si può scaricare Cloudprint, estrarre ed entrare in esso con la shell ed "installare" Cloudprint tramite il comando python setup.py.

Fatto ciò, nella directory cloudprint presente all'interno dell'archivio estratto dell'omonimo programma, sempre tramite shell bisogna avviare il programma, ovvero ci si sposta di directory con la shell e si digita python cloudprint.py, verranno chiesti i dati di login dell'account Google ed in poco tempo le stampanti che si hanno su linux verranno collegate a Google Cloud Print.

Una volta collegata la stampante con Cloudprint potrete poi aggiungere in remoto documenti alla coda di stampa di Google Cloud Print su applicazioni Google che lo supportano (Google Docs ad esempio) con smartphone od altri dispositivi non dotati di stampante e potrete stampare sul computer con Linux o Mac quando lo usate.

Da qui potete fare il download di Cloudprint.

2 commenti su “Stampanti su Google Cloud Print da Linux

  1. Diego

    con la versione attualmente unstable, google cloud print funziona anche se linux

  2. Corrado

    come posso fare uno script per far partire in automatico alla partenza di linux mandriva?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.