µTorrent Remote: Controllare Download e Condividere Privatamente

Pubblicato da Yuri Carlenzoli | 25 agosto 2012

Ecco come usare la funzionalità µTorrent Remote che permette di controllare download a distanza e condividere file tramite torrent privatamente, è semplice e comoda da usare.

utorrent-remote

Che µTorrent si possa controllare a distanza non è una novità, non tutti però sanno come fare e non solo per questo è doveroso fare una semplice guida, che, non è semplice perchè lo dico ma perchè effettivamente è molto intuitivo, inoltre, oltre la possibile comodità di poter monitorare a distanza i download ed aggiungerne nuovi, µTorrent Remote è richiesto per condividere file in P2P privatamente tramite µTorrent, questa funzionalità sarà sicuramente utile e comoda a più persone.

Come scaricare da remoto e condividere file privatamente con µTorrent

Innanzitutto è giusto dire i requisiti per controllare utorrent da remoto via web e dispositivi dotati di connessione o per condividere files in privato, per controllare µTorrent in remoto il client ed il computer devono essere uno avviato e l'altro acceso, per condividere files in privato tramite utorrent i requisiti sono gli stessi, ovvero µTorrent dev'essere avviato almeno intanto che viene finito di scaricare il file/i files.

In pratica, per controllare da remoto µTorrent e per condividere files a chi si vuole tramite lo stesso con la funzionalità µTorrent Remote basta solamente:

  • Andare nelle Impostazioni di µTorrent nella sezione "Remoto" e selezionare la casella "Abilita accesso remoto di µTorrent";
  • Provare ad inserire un username e password finché non trovate l'username disponibile;
  • Una volta trovato l'username libero (lo "Stato" diventerà "Accessibile") salvate le opzioni e provate a visitare l'indirizzo https://web.utorrent.com/ tramite il browser per vedere se funziona tutto.

Per chi si trovasse in difficoltà e/o non capisse come configurare µTorrent ho realizzato anche un videotutorial che mostra quanto è semplice fare tutto questo, in 5 minuti al massimo, con la calma, ci riuscirete:

Ora che µTorrent potete gestirlo da remoto, se volete controllare da remoto gli scaricamenti, vederne l'avanzamento od aggiungergli nuovi files dovrete solo tenerlo acceso ed accedere all'interfaccia web da qualsiasi parte del mondo, anche con dispositivi mobili, e, non vi servirà nessuna applicazione sui dispositivi mobili (smartphone, tablet, ecc.), è inutile dato che potrete memorizzare l'indirizzo tra i preferiti del browser e visto anche che accedendo via mobile l'interfaccia si adatta al dispositivo.

Per condividere files in privato tramite µTorrent non dovrete far altro che aprire il programma e trascinare sull'interfaccia del software i file che volete condividere, verrò poi riferito il link che potrete dare ad amici, collegi od a chi volete, questi dovranno avere per forza un client per la rete bittorrent per scaricarli.

Anche da come potete vedere dal video l'unico difetto che ho riscontrato in tutta la procedura per utilizzare µTorrent Remote è che il link condiviso può generare un errore, tramite il video si può vedere come rimediare, è molto semplice e permetterà di condividere effettivamente il link per scaricare il file torrent.

Concludo dicendo che, dato che bittorrent è una rete progettata per condividere files tra utenti, senza tracker, se condividete il files con più persone i seed saranno in maggior numero il download potrebbe essere più veloce. Tutto quello presente in questa guida è stato testato con µTorrent 3.1.3, che ne pensate, vi sarà utile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.